Spazio Aereo di Classe C

Nello spazio aereo di classe C sono ammessi voli IFR e voli VFR. Il servizio di controllo viene fornito in modo da separare fra loro i traffici IFR, gli IFR dai VFR e i VFR dagli IFR, ma non i VFR dai VFR.

I traffici VFR devono mantenere le condizioni VMC previste.

Tutti gli aeromobili devono chiedere e ottenere il permesso di entrare, devono ottemperare alle clearance, e devono mantenere il continuo contatto radio bilaterale con l'ente ATC. Conoscendo la posizione e la rotta di tutti i traffici, indispensabile per garantire le separazioni previste, l'ATC à in grado di facilitare la prevenzione delle collisioni anche fra traffici VFR, fornendo loro il servizio di traffic information, e il servizio di traffic avoidance advice quando richiesto dai piloti.

Per i traffici IFR non sono previste limitazioni di velocità, mentre per i traffici VFR è previsto il limite di velocità di 250 KIAS (nodi di velocità indicata) quando operano al di sotto del livello di volo (FL) 100.


Ritieni il contenuto di questa pagina incompleto, non attendibile oppure oggetto di altre problematiche? INVIA UNA SEGNALAZIONE Grazie!