Stampa

Sistema di Navigazione Satellitare Galileo

Il sistema di posizionamento Galileo è un sistema di posizionamento e navigazione satellitare civile (in inglese GNSS - Global Navigation Satellite System), sviluppato in Europa come alternativa al Global Positioning System (NAVSTAR GPS), controllato invece dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

La sua entrata in servizio è prevista per la fine del 2019 e conterà 30 satelliti orbitanti su 3 piani inclinati rispetto al piano equatoriale terrestre di circa 56° e ad una quota di circa 23.000 km (23.222 km). Le orbite che saranno seguite dai satelliti sono quelle MEO (Medium Earth Orbit).

I principali scopi di Galileo sono:

  • una maggior accuratezza nella geo-localizzazione degli utenti rispetto a quella attualmente fornita dal NAVSTAR GPS;
  • un aumento della copertura globale dei segnali inviati dai satelliti, soprattutto per le regioni a più alte latitudini (> 75°);
  • un'alta disponibilità del segnale nelle aree urbane;
  • una certificata affidabilità, supportata anche dall'invio del "messaggio di integrità" che avverte immediatamente l'utente di eventuali perdite di integrità nel segnale della costellazione o, viceversa, conferma l'esattezza del segnale ricevuto;
  • una elevata continuità di servizio che, essendo indipendente dagli USA, potrà funzionare sempre e non verrà disattivato senza preavviso (come successo in tempi di guerra per il GPS).

Sebbene il sistema Galileo sia stato pensato per essere completamente indipendente ed autosufficiente, sarà compatibile ed interoperabile con il sistema GPS; cioè, le caratteristiche di Galileo saranno tali da non interferire con il funzionamento del GPS ("principio di compatibilità") ed esso potrà anche essere utilizzato congiuntamente con il GPS ("principio di interoperabilità").

Fonte: Wikipedia

Valuta questo articolo

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

hits
532
Ritieni il contenuto di questa pagina incompleto, non attendibile oppure oggetto di altre problematiche? INVIA UNA SEGNALAZIONE Grazie!

Tags cloud

2G Ittiche Alessandro Cattelan elba chimica Eli Roth PS3 TNC pesce DMR aggiornamenti geostazionari Calabrone Gigante Asiatico Savoia sfera azoto percorso processo hPa america bolide dimensione Mark Wingett Titius-Bode Campeggiatore email Onde Stazionarie Sandro Pertini Barbus tetrazona serie Bergamo Il Diluvio Universale Azimuth febbraio pendolo vietati ormea Apodis Aventino numero Fuoribordo pisello ios Corrieri Cloris Leachman antivirus Giacomo Ciarrapico Esosfera Proxima Centauri Monte Olimpo Petrus Theodorus bruschetta Kola UPS Awekas POLMAR Trieste Edison Leone Elica induttanza Christopher Lee Quinzeina losio erbivori nuovi pesci crostate ASTRA vapore Copernicus Kennedy sole David Hemmings ODS Stampante Windows 8 Ian McShane Poseidone illegale caldo cellulare tablet Widget MIDLAND Revelations squadre bilaterale conquistatore orzaiolo Terzo Reich Cinema Riflesse Condivisione File System Alitalia gettoni Filosofo Stephen Graham filo ferro Perielio Semplicemente multiplayer cioccolato Tono Liam Hemsworth app Xbox EME Kirchhoff Formula 1 ERP nord america pulsazione radiotelescopi Angelo Pintus montatura tempo James Nesbitt Mizuo Peck Capodanno denstista dolce Vincitore bollino rete Christopher Knights melanzane Network Sapienza grid-connected autolivellanti Liliaceae eutelsat Nessun Grado Di Separazione Sicilia pubblicita orto proxy truffe fagioli televisore schedina motori quarto d'onda gallo ruspante 4G Samantha Cristoforetti CERN linea sbilanciata spettroscopio Friuli Venezia Giulia