Shortwave listening

Con la locuzione inglese Shortwave listening (abbreviata in SWL, letteralmente "ascolto delle onde corte"), si indica l'attività di radioascolto orientata alla banda delle onde corte.

L'attività principale degli SWL è l'ascolto delle bande radioamatoriali risiedenti nella parte dello spettro corrispondente alle onde corte, ovvero le HF. Le frequenze in queste bande godono di particolari proprietà di propagazione.

La categoria si distingue dai broadcast listener (BCL) che praticano per lo più l'ascolto della radiodiffusione in onde corte, non necessariamente per motivi didattici o sperimentali. La distinzione non è comunque netta e molti praticanti di radioascolto si identificano nelle due categorie.

In Italia, l'esercizio di una stazione da SWL non richiede il superamento di esami e, grazie al D.P.R. 5 ottobre 2001 N. 477 Art. 43, viene liberalizzato l'ascolto delle bande destinate ai radioamatori (la precedente normativa permetteva l'ascolto a norma di legge delle bande dei radioamatori solo previa autorizzazione del ministero; era infatti vietato ascoltare le bande dei radioamatori a chi non avesse ottenuto l'"autorizzazione per l'impianto e l'esercizio di stazione di solo ascolto sulle bande dei radioamatori"; in più la precedente normativa imponeva che l'ascolto delle comunicazioni tra radioamatori potesse essere effettuato solo presso il proprio domicilio). È comunque possibile richiedere un attestato dell'attività di ascolto presso la sede compartimentale del Ministero dello Sviluppo Economico competente per territorio; la domanda deve essere presentata in carta bollata; viene quindi rilasciata una "sigla distintiva" relativa all'attività di solo ascolto formata da: "lettera I (Italia), numero di protocollo, sigla della provincia di appartenenza". (Art. 9 del Decreto Tecnico Applicativo del suddetto D.P.R., appare l'11 febbraio 2003 sulla GU della Repubblica Italiana). L'attività di solo ascolto non è ristretta al proprio domicilio, nessuna limitazione, infatti, viene posta dal citato Decreto Tecnico Applicativo.

Sigla distintiva di SWL

Chi ascolta la radio non è autorizzato a trasmettere in quanto occorre disporre di una autorizzazione ministeriale. Chi pratica questo hobby a volte compie una vera e propria sperimentazione e ricerca scientifica e per sottolineare queste valenze e dare anche alle stazioni di solo ascolto SWL riconoscimento e visibilità, è rilasciata, a richiesta degli interessati, una sigla distintiva. In Italia quest'ultima è composta - nell'ordine - dal prefisso indicante la nazionalità, un numero di protocollo e la zona di residenza in forma di sigla della provincia di residenza.

Fonte: Wikipedia


Tags cloud

DNS Primario rai 1 Short Wave Listener Physaliidae Michele Novaro blogspot Neil Armstrong DR Principe acciughe Pesca orti dieta Caucaso reset Monferrato neve Pelvicachromis pulcher Hayley Marie Norman Neffa cioccolato moquette Maria De Filippi Artrosi fuoco Vini italiani funivia giglio candido bambù yucatan Campania antenna lunga doppia losanga scala Mercalli video tempo Couponing mele Calabrone Gigante Asiatico patata EUROBIRD Aeroporto cartoni balun Clover configurazione spettrali tumefazione Filetype bardotto Richard Harris HTML Viminale Grande Carro hotbird Bush Palatino WXtoImg Franc Roddam grassetto AIR aglio saldo contabile pietre Jonathan Taylor Mercurio Mare Serenitatis Cloris Leachman zeus Semplicemente Joel Coen editore Mackenzie Foy OLP alta conto corrente bancario Ennio Morricone anziani Tiziana Lodato QFH Frigo muro Ellen Burstyn ayurveda 1420 Numero Verde Dan Stevens Angelo Pintus barlow Steve Buscemi Bambuseae Timocharis compagnie aeree Cybill Shepherd HVOR america Recco Meteo YouTube vetta nibali WARC canzone Coccodrillo Steve Coogan cellulare UHF recchesi Ksenia Rappoport Peter Boyle Yasser Arafat frequenze Dente del Gigante la7d fotografare motore di ricerca Sicilia software furto Albergo Cecina tofu IR1DD MS DOS Astronomo marina La2 Apollo 17 shopping FSK Commercio Óscar Jaenada Alexa Toolbar Bomba cuocere atomico Italo Balbo Kate Williams Frank Levivier open signal Saturno V Gargano dispositivo elettronico Regina focaccia al formaggio Oro orbita geostazionaria INPS direttiva fenomeno ponti ripetitori