Rimessaggio invernale motore fuoribordo

Se possiedi una barca o un gommone con motore fuoribordo che sia 2 o 4 tempi, quando finisce la stagione estiva e non intendi usarlo fino alla prossima estate, è bene che tu faccia il rimessaggio invernale al motore, ovvero una serie di piccole operazioni atte a prevenire inconvenienti anche seri e a preservare il motore.

Assicurati di avere a portata di mano:

  • olio motore (per motori marini)
  • cuffie per lavaggio motore e una tubo dell'acqua¬†(oppure un bidone grande per contenere il gambo del motore)
  • utensili vari

Il motore marino √® una di quelle cose che meno si usano e pi√Ļ si guastano. Ci√≤ √® dovuto principalmente al sale dell'acqua di mare che cristallizzandosi provoca numerosi inconvenienti: l'ostruzione dei condotti di olio, benzina e acqua, il deteriorarsi delle guarnizioni o il bloccaggio di qualche ingranaggio, come la manopola cambio marcia indietro. Una scarsa manutenzione porter√† inevitabilmente a uno di questi problemi, con conseguente spesa per le riparazioni o improvviso guasto in mare.

La cosa pi√Ļ importante √® fare girare il motore in acqua dolce per almeno venti minuti. Prendi le cuffie e collegale a un tubo d'acqua corrente (dolce), posizionale sulle fessure delle prese dell'acqua di raffreddamento situate alla fine del gambo del motore (vicino all'elica), apri il¬†rubinetto e metti in moto.
in alternativa puoi immergere il gambo del fuoribordo in un bidone con "acqua 
dolce e senza sapone".¬†Assicurati di alternare tutte le marce (compreso il folle) durante l'operazione.¬† Pi√Ļ tempo lascerai acceso il motore, pi√Ļ l'acqua che circola all'interno provveder√† a pulirlo dal sale e da altre impurit√† come la sabbia.

Ora spegni, togli la calotta del motore (attenzione alle parti calde), svita le candele e controlla il loro stato, in tal caso provvedi alla loro sostituzione.
Prima di rimontarle spruzza all'interno del condotto delle candele un po' di olio, con lo stesso lubrifica la filettatura delle candele e infine avvitale leggermente.

A questo punto provvedi ad "ingrassare" con del grasso nautico tutte le parti meccaniche, ingranaggi, bulloni, dadi, mozzo elica, etc; e con appositi prodotti, tutte le parti elettriche.

Ora il tuo motore è pronto al riposo invernale.


Ritieni il contenuto di questa pagina incompleto, non attendibile oppure oggetto di altre problematiche? INVIA UNA SEGNALAZIONE Grazie!

Tags cloud

VOR Robert De Niro xp Eolo Edwin Aldrin J. B. Smoove meteo ottimizzare codice Morse saturno agente estinguente carreggiata stazione meteo psicologico emisfero australe videogioco Lee Arenberg radiofrequenze Ohm Russell Yuen Rodeus amarus K1RFD PAGES pronto intervento Eugene Levy Naturalismo Pescara stagioni DOCX LaEffe Coco Chanel Kilimangiaro Peter Jackson Rachael Harris live villaggio Puglia cavo punti cardinali Phil Daniels vendere DVR ODT Vini italiani Regina DS Repellente Morris Worm quebec Quinzeina cereali tuono antenna corta alta farina fotografare LVOR cavalla Diane Kruger Coccodrillo Pytheas citare acquario Frisbee Jonathan Taylor zucca Duane Murray disturbo carta prepagata mandato elemento oggettivo app abilitate aceto Malika Ayane pietre cometa carbonacee Sicilia Mac verdure Dubhe analisi spettroscopica canto tastiera Enrico Ruggeri tv Splendens satellitare Divina Commedia system file patriota Castelli Philip Davis David Huddleston San Lorenzo marketing POP ctr Johann Bayer fulmini vallata dominio lava Shift antonio conte Zanzariere Greg Ellis Ayurvedico processo avocado vento asparagi verdi Albert Einstein adattatore Marco Aurelio torrente accordare Sardegna equipaggio umano nafta Payoneer Gemma Ward gommino Collette Wolfe tegame TEX Kermes vermilio Ricky Memphis Italia massivo Astronauta Velocizzare camperisti Montpellier II feticcio TG24 antenna lunga erbicidi Facebook prodotto Costa febbraio calzatura sette colli italiani acquari beacon XLSX Oceanus Procellarum