Rimessaggio invernale motore fuoribordo


Se possiedi una barca o un gommone con motore fuoribordo che sia 2 o 4 tempi, quando finisce la stagione estiva e non intendi usarlo fino alla prossima estate, è bene che tu faccia il rimessaggio invernale al motore, ovvero una serie di piccole operazioni atte a prevenire inconvenienti anche seri e a preservare il motore.

Assicurati di avere a portata di mano:

  • olio motore (per motori marini)
  • cuffie per lavaggio motore e una tubo dell'acqua¬†(oppure un bidone grande per contenere il gambo del motore)
  • utensili vari

Il motore marino √® una di quelle cose che meno si usano e pi√Ļ si guastano. Ci√≤ √® dovuto principalmente al sale dell'acqua di mare che cristallizzandosi provoca numerosi inconvenienti: l'ostruzione dei condotti di olio, benzina e acqua, il deteriorarsi delle guarnizioni o il bloccaggio di qualche ingranaggio, come la manopola cambio marcia indietro. Una scarsa manutenzione porter√† inevitabilmente a uno di questi problemi, con conseguente spesa per le riparazioni o improvviso guasto in mare.

La cosa pi√Ļ importante √® fare girare il motore in acqua dolce per almeno venti minuti. Prendi le cuffie e collegale a un tubo d'acqua corrente (dolce), posizionale sulle fessure delle prese dell'acqua di raffreddamento situate alla fine del gambo del motore (vicino all'elica), apri il¬†rubinetto e metti in moto.
in alternativa puoi immergere il gambo del fuoribordo in un bidone con "acqua 
dolce e senza sapone".¬†Assicurati di alternare tutte le marce (compreso il folle) durante l'operazione.¬† Pi√Ļ tempo lascerai acceso il motore, pi√Ļ l'acqua che circola all'interno provveder√† a pulirlo dal sale e da altre impurit√† come la sabbia.

Ora spegni, togli la calotta del motore (attenzione alle parti calde), svita le candele e controlla il loro stato, in tal caso provvedi alla loro sostituzione.
Prima di rimontarle spruzza all'interno del condotto delle candele un po' di olio, con lo stesso lubrifica la filettatura delle candele e infine avvitale leggermente.

A questo punto provvedi ad "ingrassare" con del grasso nautico tutte le parti meccaniche, ingranaggi, bulloni, dadi, mozzo elica, etc; e con appositi prodotti, tutte le parti elettriche.

Ora il tuo motore è pronto al riposo invernale.