Rete Idrica Antincendio, Idranti e Naspi

La rete idrica antincendio può essere collegata direttamente, o a mezzo di vasca di disgiunzione, all’acquedotto cittadino. La presenza della riserva idrica è necessaria se l’acquedotto non garantisce continuità di erogazione e sufficiente pressione”. In questo secondo caso “le caratteristiche idrauliche richieste agli erogatori (idranti UNI 45 oppure UNI 70) vengono assicurate in termini di portata e pressione dalla capacità della riserva idrica e dal gruppo di pompaggio.

rete idrica antincendio idranti naspi

Tipi di Idranti:

  • idrante a muro: apparecchiatura antincendio composta essenzialmente da “cassetta (o da un portello di protezione), supporto della tubazione, valvola manuale di intercettazione, tubazione flessibile completa di raccordi, lancia erogatrice
  • idrante a colonna soprasuolo: apparecchiatura antincendio, permanentemente collegata a una rete di alimentazione idrica, costituita da una valvola alloggiata nella porzione interrata dell’apparecchio, manovrata attraverso un albero verticale che ruota nel corpo cilindrico, nel quale sono anche ricavati uno o più attacchi con filettatura unificata. Per ciascun idrante deve essere prevista almeno una dotazione di una lunghezza unificata di tubazione flessibile, com-pleta di raccordi e lancia di erogazione” (dotazione ubicata in prossimità degli idranti)
  • idrante sottosuolo: apparecchiatura antincendio, permanentemente collegata a una rete di alimentazione idrica, costituita da una valvola provvista di un attacco unificato ed alloggiato in una custodia con chiusino installato a piano di calpestio. La posizione degli idranti sottosuolo deve essere adeguatamente indicata; devono inoltre porsi in atto misure per evitare che ne sia ostacolato l'utilizzo

I naspi sono invece un’apparecchiatura antincendio costituita da una bobina mobile su cui è avvolta una tubazione semirigida collegata ad una estremità con una lancia erogatrice. Il documento ricorda che per “l'impiego anche da parte di personale non addestrato”, i naspi sono un'alternativa agli idranti soprattutto per le attività a minor rischio. Tuttavia hanno prestazioni inferiori rispetto agli idranti. In alcune attività a basso rischio “possono essere collegati direttamente alla rete idrica sanitaria”.

Dove e come vanno posizionati gli idranti a muro e naspi?

  • devono essere posizionati in modo che ogni parte dell'attività sia raggiungibile con il getto d'acqua di almeno un idrante/naspo
  • in generale è ammissibile considerare che il getto d'acqua abbia una lunghezza di riferimento di 5 m
  • il posizionamento degli idranti a muro e dei naspi deve essere eseguito considerando ogni compartimento in modo indipendente
  • gli idranti e/o i naspi devono essere installati in posizione ben visibile e facilmente raggiungibile
  • preferibilmente posizionati in prossimità di uscite di emergenza o vie di esodo, in posizione tale da non ostacolare l'esodo
  • le caratteristiche della rete idranti sono fissate dalla norma UNI 10779

Fonte: Puntosicuro.it


Tags cloud

Water Under The Bridge LIMF Sfax analogici iris residenza pensionati italiani Pesca 21 cm GMDSS Neil Armstrong guarnizioni Firenze Bologna DNS Friuli Rodeus amarus oculare Perugia Pianeta rosso zaus Zoo R1 Ethan Coen astronomia Christopher Knights Ludovico Girardello fulminazione comune GIF legname San Lorenzo GTA idrofluorocarburi Peutingeriana Friuli Venezia Giulia crostata Sogni Infranti inno nazionale Alessandra Mastronardi luce finocchio Edipo LOOP Dolcenera blue panorama Abomination Aventino eporediesi Goran Visnjic Batteri cappone anziani frigorifero mascherina significato Titius-Bode radiantismo Account Spiaggie limone solido ristorante Quinzeina alghe pesci Psicoterapeuti David Hemmings Lily Tirrinnanzi La2 Mauritshuis Leixen mollica IR1DD dimensione gelatina Noi Siamo Infinito Ancona Tiranno burro flat 4030 Grande Boucle Espansione radiofrequenze Costituzione astroblema Una Finestra Tra Le Stelle greco-romana EUROBIRD Mont Blanc priorità prevenzione Ardalfjord 554 Arisa Ostia Il Diluvio Universale Windows XP Giasone basso consumo Albergo calabroni boiler Oliver Reed Costo Alessio Bernabei vanillina focale ripetitori venere Pierfrancesco Favino F1 1/4 sandalo Guardando Il Cielo fab four recchelini anidride solforosa Noemi Xbox 360 stand-alone Cosenza porte Bitcoin Fetovaia Kermes vermilio Azimuth malta larva Alleati FAT32 Valerio Mastandrea fenomeno Webcam Cartolina Valeria Golino Il Primo Amore Non Si Scorda Mai Canale Anubias Mosca Carnaria Psicoterapeuta punto gamma trucchi nord america loran DNA Motore Marino autocostruzione