Onda radio

In fisica le onde radio o radioonde sono onde elettromagnetiche, appartenenti allo spettro elettromagnetico, nella banda di frequenza compresa tra 0 e 300 GHz ovvero con lunghezza d'onda da 1 mm all'infinito.

Caratteristiche
Il limite di frequenza f inferiore è necessariamente asintotico al valore nullo poiché per definizione non possono esistere onde elettromagnetiche senza variazione di campo (cioè a frequenza zero). Ragionando in termini di lunghezza d'onda λ=c/f sono invece possibili infiniti valori continui asintoticamente tendenti ad infinito.

La quantità di informazione che può essere trasportata da un segnale radio (vedi modulazione) è proporzionale alla sua frequenza; per questo le frequenze minime usate nella radiotecnica per trasmettere la voce partono da qualche decina di kilohertz.

Sebbene questa regione dello spettro elettromagnetico sia di piccole dimensioni rispetto alle altre (ultravioletto, infrarosso, Raggi X ecc) è storicamente la più utilizzata nelle telecomunicazioni per le radiocomunicazioni. Questo è avvenuto principalmente perché le onde di bassa frequenza sono facilmente generabili con dispositivi elettrici alla portata della fisica della fine del XIX secolo (oscillatori, antenne, rivelatori a risonanza) e quindi disponibili ai tempi di Heinrich Rudolf Hertz, Guglielmo Marconi e Nikola Tesla. Un altro vantaggio delle maggiori lunghezze d'onda è di propagarsi per riflessione ionosferica a distanze intercontinentali, sicuramente interessante in un'epoca in cui non esistevano ponti radio e satelliti per telecomunicazione.

Bande
La gamma delle onde radio è convenzionalmente suddivisa nelle seguenti bande:

  • ELF (Extremely low frequency) 3–30 Hz 100.000 km – 10.000 km
  • SLF (Super low frequency) 30–300 Hz 10.000 km – 1.000 km
  • ULF (Ultra low frequency) 300–3000 Hz 1.000 km – 100 km 
  • VLF (Very low frequency) 3–30 kHz 100 km – 10 km
  • LF (Low frequency) 30–300 kHz 10 km – 1 km
  • MF (Medium frequency) 300–3000 kHz 1 km – 100 m Trasmissioni radio in AM
  • HF (High frequency) 3–30 MHz 100 m – 10 m (Onde corte)
  • VH F(Very high frequency) 30–300 MHz 10 m – 1 m
  • UHF (Ultra high frequency) 300–3000 MHz 1 m – 100 mm
  • SHF (Super high frequency) 3–30 GHz 100 mm – 10 mm
  • EHF (Extremely high frequency) 30–300 GHz 10 mm – 1 mm
  • THF (Tremendously high frequency) 300-3000 GHz 1 mm - 100 micrometro

La banda UHF è a cavallo tra la regione delle onde radio e delle microonde, il confine non è netto.

Le bande ELF, SLF, ULF, e VLF hanno frequenze uguali a quelle delle onde sonore ma mentre le prime sono onde elettromagnetiche, le seconde sono invece vibrazioni meccaniche dell'aria.

Le frequenze ultrabasse sono usate per la comunicazione con i sottomarini poiché l'acqua attenua le onde elettromagnetiche in ragione proporzionale alla frequenza, con un coefficiente elevato. Soltanto frequenze bassissime riescono a propagarsi per centinaia di chilometri, ma con la necessità di enormi antenne, costituite da fili immersi lunghi diverse decine di chilometri. Con queste onde è possibile inoltre trasportare pochissima informazione, messaggi scanditi lentamente, certamente non la voce.

Fonte: Wikipedia


Tags cloud

asia INTEK Tifone cetriolo diaframma erbicidi Simon J. Smith astroblema twitter Tracy Morgan anguria Charles Hudson RST Ellen Burstyn infiammabili boing Punti Vendita Francesca Botti unni Salvatore Ficarra Lincoln RINGO metano Eli Roth apollo 11 Volfango De Biasi TIM indirizzo ip Ben Stiller atomico ricotto sezione ricetrasmittente Castelli Samsung elemento oggettivo Eritrea Titerno Elefante Africano Sistema RST NATO MAC Address incrocio giorni 2G gelicidio regioni Playboy noci cyber potenziale ripetitore Giovanni Caccamo cipolle Big Boy anni luce Giordano Bruno schiuma barca Kevin Hart nebulose Buran Christian De Sica elba Autovettura lucca lago di garda connettori Mare Serenitatis oculare Via Lattea VOR Timocharis Propulsione Airbnb fiera C4FM FDMA geostazionari Edwin Aldrin giardini QRM SIM IARU Martin Freeman cappelle mulo Chris Miller connessione Stella Polare muratori Robin Williams blogspot database Vini italiani modello Niccolò Calvagna nutrice inclinazione frutta secca LEMM anidride carbonica reale Trim manifestazione AFSK onde riflesse DOCX Beatrice aperto deserto Scala Filosofo terremoti Alessandra Mastronardi ansaldo Rimessaggio invernale Delta Aquaridi MasterCard carta kraft vasca Negozio offerta geometriche Shift Livorno elemento soggettivo monossido di carbonio la7 DTMF sovrano Il Mondo Esplode Tranne Noi Philip Davis Ponente Romany Malco La2 Celio nord auto Wake Up 430 Rifugio Bigattino analogici beat generation Mosca Carnaria 1/2 pagamenti winter Lucrezia Borgia campo elettrostatico