METEO E FAX IN ONDE CORTE


Siete naviganti o appassionati di onde corte?

Con questa guida vi spiegherò come è semplice ricevere bollettini meteo e fax in onde corte SSB (USB o LSB)

Qui sotto le immagini catturate sui 7878 khz e 8038 khz (SSB USB) da un Tecsun PL-660 con l'antenna filare in dotazione e posizionata sul balcone, la immagini non sono nitide ma da tener presente che il test è stato eseguito a fondo valle, tra i palazzi e con un temporale in arrivo.

Proviamo a spiegare in modo semplice e comprensibile a tutti questo capitolo dell’acquisizione dati a bordo; in genere chi si avvicina alla radio per la prima volta ha molti dubbi, cerchiamo di eliminarne almeno qualcuno, senza troppe implicazioni tecniche e con l’intento di attirarvi verso il mondo affascinante dei dati via etere. Questo “tutorial” è fatto di una sola pagina, così volendo potrete stamparlo e portarlo a bordo con voi, avendo tutto quello che serve, anche frequenze e orari di trasmissione; parleremo solo di rtty (bollettini telex) e hf-fax (carte meteofax), tralasciando altre modalità di acquisizione, ritenendo queste due un ottimo punto di partenza.

Domande ricorrenti:
• telex (rtty) e meteofax (hf-fax) cosa sono ? Un telex è un testo inviato per radio in telegrafia (radioteletype o brevemente rtty), il sistema delle telescriventi, contiene informazioni e avvisi utili, ancora oggi lo utilizzano molte agenzie di stampa per diffondere le news, nel nostro caso saranno bollettini meteo; un meteofax è una carta (immagine) che rappresenta un situazione, previsione meteorologica, o altre rappresentazioni, è simile al fax telefonico, solo che viaggia via etere.

• Trasmissioni, quali sono le frequenze ? Le onde corte, quelle frequenze radio che vanno dai 3 mhz ai 30 mhz, questa gamma di frequenze ha la proprietà di viaggiare molto lontano senza essere "fermata" dagli ostacoli o quasi, a noi interessa anche la porzione delle onde lunghe e le medie che va dai 140 khz ai 3 mhz, in fondo trovate un elenco dettagliato per tipo di trasmissione.

• Tutte queste sigle cosa sono ? LW, long wave (onde lunghe), vanno dai 30 khz ai 300 khz, MW, medium wave, vanno dai 300 khz ai 3 mhz, SW, short wave o HF high frequency, onde corte, vanno dai 3 mhz ai 30 mhz

• SSB, single side band (banda laterale unica) cos’è ? è una particolare modulazione che a differenza dell'AM (modulazione di ampiezza) o FM (modulazione di frequenza) consente una maggiore efficienza nell'utilizzo delle frequenze, impiegando minore potenza di emissione e arrivando molto lontano con un segnale piuttosto pulito, i nostri dati meteo viaggiano in SSB, viene utilizzata a scopi commerciali e dai radioamatori in fonia per raggiungere luoghi remoti, qui non aggiungiamo altro, se volete approfondire la parte tecnica in rete trovate molte informazioni.

• A chi serve ricevere informazioni meteorologiche via etere ?
A due categorie di persone, coloro che sono affascinati dal mondo delle onde corte e dei dati via etere, ai navigatori d’altura,
perchè ?
semplice, una connessione internet col telefonino è molto più facile, vi fornirà i dati meteo in pochi secondi e non esaurirà la vostra pazienza se non siete appassionati di radio; coloro che invece ne hanno proprio bisogno sono i navigatori oceanici (quelli che hanno fatto a meno di sistemi sat) e chi frequenta luoghi senza copertura gsm, gprs, umts per molto tempo, questi faranno bene ad appassionarsi subito o a mettere da parte una buona dose di pazienza.

Cosa ci vuole per iniziare?
Qui le cose si fanno già difficili, diciamo subito che dovremo metter mano al portafogli, vi consigliamo di stanziare la somma più alta che potete permettervi per questi amenicoli, avrete risultati migliori e perderete meno tempo in messa a punto. dunque:
1)ricevitore 0-30 mhz con SSB e copertura continua.
2)computer portatile con scheda audio
3)software per decodificare l'audio ricevuto.
4) registratore portatile (facoltativo) Sul primo punto si potrebbe parlare a lungo, spendete più che potete, ricordate che il ricevitore deve poter demodulare la SSB, che vi ricordo ancora è un tipo di modulazione, mentre le frequenze che a noi interessano sono le LW, MW e SW, ovvero dai 140 khz ai 30 mhz, quasi tutti i ricevitori avranno anche la più banale modulazione di ampiezza (AM) che utilizzerete per ascoltare qualche trasmissione in fonia. A titolo di esempio e senza scopi commerciali possiamo dire che abbiamo avuto buoni risultati con un sangean ats 909, che costa c.a. 170 euro, potrebbe essere un punto di partenza, il minimo per iniziare, oppure per un apparato più dedicato ma sempre sull’economico, il akd target hf –3m, c.a. 250-300 euro, infine la icom e yaesu, i due grandi nel campo della ricetrasmissione producono numerosi ricevitori adatti e per tutte le tasche, partendo però da prezzi leggermente superiori a questi. Vi consigliamo solo di stare lontani dai c.d. scanner portatili ad ampia copertura, le frequenze sopra i 50 mhz che coprono questi non vi serviranno a nulla, e non sono adatti a questo tipo di utilizzo. Sul secondo punto abbiamo poco da dire, l'unico requisito è la scheda audio con una line-in o presa mic, per il resto se già avete un buon portatile meglio per voi, altrimenti per questo uso, basta davvero poco. Veniamo al terzo punto: ci sono vari software adatti, tanto per citarne solo alcuni: Prometeo, Radiocom, Msscan, Jvcomm32, Seatty.
Anche qui senza alcun fine commerciale vi consigliamo seatty, funziona ottimamente, è semplice, con pochi comandi utili e non impazzirete a configurarlo perchè lo è già di origine, lo potete scaricare gratuitamente da qui:

Il quarto punto è facoltativo, vi servirà per registrare la trasmissione senza accendere il pc, magari se c’è mare formato e poi decodificare in un altro momento più tranquillo.

Capitolo antenna:
è molto importante, ma l’argomento è troppo ampio per essere affrontato qui, vi consigliamo di comprare una buona antenna per le HF oppure iniziare con un pezzo di filo lungo 5-10 metri, poi col tempo approfondirete l'argomento e potrete costruirvi un'antenna per la ricezione più complicata e con poca spesa, all’inizio anche il pezzo di filo va benissimo. L’antenna dovrà essere alzata con una drizza, se siete ancora a casa a fare delle prove sistematela fuori su un terrazzo il più in alto possibile o fuori dalla finestra penzolante se non c’è alternativa. Se siete a bordo è consigliabile spegnere motore, lampade e tutto quello che può generare interferenze e rumori, più cose spegnete e meglio è. Allora, adesso siete pronti col vostro pc portatile, seatty installato, la radio accesa, collegate un cavo mono (anche stereo va bene) dall'uscita audio della radio alla line-in del portatile, selezionate la modalità SSB (USB o LSB) e sintonizzatevi su una di queste frequenze:
10100,8 khz
7646 khz
4583 khz
11039 khz
14467 khz
queste frequenze sono di hamburg per trasmissioni rtty (telex) impostate il mode rtty sul seatty, ora con la sintonia fine della radio cercate un punto dove si vedono nella grafica in alto due picchi come nella figura sotto, spostate le due barrette rosse in modo che coincidano con i picchi, per centrare la frequenza, assicuratevi che il tasto afc sia attivato (adatta la decodifica agli spostamenti di frequenza), se c'è rumore di fondo potrete attivare sql (squelch) con valori da 50 a 80, a questo punto dovreste cominciare a ricevere il testo del telex nella finestra sotto, alla fine della trasmissione sarà salvato per data in automatico.
Ogni bollettino inizia con ZCZC e termina con NNNN.

Non preoccupatevi se all'inizio ricevete solo lettere casuali o se non trovate il segnale, la ricezione è differente a diverse ore del giorno, e a volte è possibile che su nessuna frequenza ci sia un buon segnale, provate a spostare l’antenna per prima cosa, poi a cambiare la frequenza, poi riprovate più tardi. Tenete in considerazione che la propagazione cambia rapidamente all’alba e al tramonto, è differente a secondo delle frequenze per il giorno e per la notte e pure le stagioni influiscono, come riferimento e preso con le dovute precauzioni si hanno risultati migliori sui 10 mhz di giorno e sui 5 mhz di notte.

Ora proviamo con una carta fax: scegliete una di queste frequenze:
Northwood FAX
11086,5 khz
8040 khz
4610 khz
2618.5 khz
oppure Hamburg fax:
13882.5 khz
7880 khz
3855 khz
selezionate il mode hf-fax sul seatty, cercate il picco con la sintonia fine (qui sarà meno accentuato se c'è una trasmissione in corso) e ne vedrete probabilmente solo uno, ora centrate la barretta rossa più a destra col picco, come nell’immagine sotto, dovreste sentire questo tipo di audio: fax.wav (200 kb 10 sec) La trasmissione di una carta inizia con un APT tone, che segnala che sta per iniziare l'invio della carta, se impostate l'auto start e auto end, il tono di fine segnalerà lo stop e con lo squelch a posto potrete lasciare la radio e il pc per poi trovare le carte ricevute e salvate nel pc, con un po di fortuna….. La trasmissione di una carta dura 10-15 min, se avete meno fortuna e non trovate l'apt tone o la trasmissione è già iniziata potete far partire manualmente la ricezione con start, se l'immagine appare sfasata orizzontalmente cliccate sul primo tasto a destra di "save", puntate sull'inizio vero della carta e cliccate, andrà a posto; idem se la carta è inclinata, usate il secondo tasto dopo "save", cliccate su due punti di riferimento per raddrizzarla quando la trasmissione è finita, salvatela.

Vi ricordo di consultare gli orari di trasmissione prima di fare delle prove, alcune stazioni trasmettono di continuo, altre no, altre fanno delle pause tra una trasmissione e l’altra, per la caratteristica della SSB, quando non ci invii anche se la frequenza è corretta non sentirete nulla oppure un “fischio”