Le sabbie in movimento del deserto del Sahara


I campi di dune del Grande Erg Occidentale (il nome deriva dall'arabo e significa "grande distesa di sabbia") e le altre distese sabbiose del deserto, costituiscono circa un quinto dei 9 milioni di km quadrati di superficie del Sahara.

La maggior parte del deserto più grande del mondo è costituita da uniformi distese di ghiaia, sterili altopiani rocciosi, picchi montuosi, pianure di sale, regno dei miraggi.

Il vento incessante scolpisce la sabbia in strane forme, solo per poi distruggerle. Il sole picchia con forza impietosa, facendo di questo uno dei luoghi terrestri più caldi e più secchi. La bruciante temperatura della sabbia causa tremolio dell'aria, che annebbia le lontananze del paesaggio e confonde l'occhio. Lo strato di sabbia più superficiale dell'erg è soggetto ai capricci del vento.

Il grande erg occidentale occupa la regione nord-occidentale del deserto del Sahara ricoprendo un'area di 78000 km quadrati, poco meno della superfice dell'Austria.
Enormi dune a mezzaluna, o barcane, si spostano attraverso il deserto. Esse sono sospinte in avanti dai venti costanti dominanti e spesso percorrono fino a 30 metri in un solo anno.