Impianto CO2 Gel autocostruito per Acquario

Come autocostrursi un sistema a gel per l'erogazione di CO2 in acquario (durata 1 mese !!!)

PREMESSA

Il carbonio è un elemento fondamentale che costituisce buona parte della struttura cellulare di tutte le forme di vita.
Per le piante, in particolare, è la fonte di nutrimento principale e viene assunto mediante la fotosintesi, secondo la seguente formula un po’ semplificata:

Anidride carbonica (CO2) + Luce + Acqua (H2O) = Zuccheri (Energia) + Ossigeno (O2)

Le piante acquatiche che inseriamo nei nostri acquari, a differenza di quelle terrestri che utilizzano l’ anidride carbonica libera, inesauribile, presente nell’ aria, sono costrette a sfruttare metodi più complessi di assimilazione del carbonio:

Dall’ anidride carbonica libera CO2 presente nell’ acqua (simile al metodo utilizzato dalle piante terrestri).

Sottraendolo dall’ acido carbonico H2CO3 (una piccola parte dell’ anidride carbonica immessa in acqua diventa acido carbonico).

Sottraendolo dai carbonati e dai bicarbonati, ad esempio carbonato di calcio CaCO3 (costituiscono la durezza carbonatica).

L’ anidride carbonica libera in acqua scarseggia sempre, è un gas molto volatile che tende a disperdersi lentamente per raggiungere un equilibrio con quello dell’ aria, soprattutto se l’ acqua è mossa in superficie. In condizioni di carenza di CO2 e quindi di carenze nutritive, le piante stenteranno a crescere ed entreranno in competizione tra loro, nel tentativo di sottrarre il carbonio da tutte le altre fonti disponibili, in particolare dai carbonati e dai bicarbonati. Questo processo si chiama decalcificazione biogena e causa la riduzione graduale della durezza carbonatica (KH) che può assumere valori pericolosamente bassi e conseguenti valori instabili del PH. E’ solo somministrando regolarmente anidride carbonica libera che le nostre piante acquatiche avranno sempre disponibile la loro fonte essenziale di nutrimento.

I vantaggi sono molteplici:

  • Crescita rigogliosa e sana delle piante che trovano nutrimento in abbondanza
  • Facilità nella fotosintesi e conseguente cessione di ossigeno.
  • Stabilità del PH che viene tenuto basso grazie all’ acido carbonico.
  • Maggior assimilazione delle piante di sostanze inquinanti.
  • Maggior cessione delle piante di sostanze antibiotiche.

Si evita la Decalcificazione biogena.

 


 

REALIZZAZIONE DEL DIFFUSORE DI BOLLE

Deflussore

PROCEDIMENTO

  • Prendere in farmacia un deflussore (da flebo) costo €1,00
  • Inserire lo spillo al centro del tappo (di una bottiglia da 1,5lt per bevande gassate)
    Sigillare con colla a caldo sia l'estero che l'interno del tappo (per non consentire la fuoriuscita del gas)
  • Mettere una cannuccia al sezione finale del tubo (a piacere eliminare lo spillo finale)

Per essere ancora più "professionali", utilizzate un "diffusore atomizzatore co2"

 


 

REALIZZAZIONE DELLA "BOMBOLA" DI CO2

INGREDIENTI

Ecco cosa ci dobbiamo procurare per un produttore di CO2 Gel fai da te:

  • 1 bottiglia da 1,5L cioè un litro e mezzo di una bevanda gassata (Coca, Fanta, Sprite, ecc...) [perché è fatta per resistere a forte pressione da CO2]
  • 1 deflussore (o gocciolatore) per flebo [lo trovate in farmacia a 1 Euro; lo useremo come conta-bolle]
  • 1 cannuccia da bibite (a voi la scelta del colore)
  • 210 ML di acqua
  • 420 Grammi di zucchero
  • 12 Grammi di gelatina (colla di pesce) [la trovate al supermercato nel reparto dolci]
  • 12,5 Grammi di un cubetto di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio

PROCEDIMENTO

  • Versare 210 ml di acqua in un pentolino e portare in ebollizione
  • Mettere la colla di pesce in acqua fredda per farla ammorbidire
  • Spegnere il fuoco e versare 420 grammi di zucchero e mescolare fino a farlo sciogliere
  • Aggiungere la colla di pesce e mescolare
  • Quando il composto sarà tutto omogeneo versare il contenuto all'interno della bottiglia da 1,5 litri
  • Lasciar raffreddare e mettere in frigo per 4 ore

... dopo 4 ore il gel si sarà formato

  • Mettere mezzo cubetto di lievito (12,5 grammi) in un bicchiere di acqua tiepida (per non alterare il lievito è importante che sia tiepida!) e mescolare fino a sciogliere
  • Versare lentamente il composto del lievito nella bottiglia e aggiungere 1 cucchiaio di bicarbonato (utile a stabilizzare la reazione chimica)
  • Riempite la bottiglia con altra acqua fino a raggiungere la "strozzatura"
  • CHIUDERE E METTERE IL DEFLUSSORE (nastrate bene il tappo alla bottiglia con nastro isolante)

COMPLETAMENTO

a questo punto "pompare" il deflussore fino a metà scomparto e aprire totalmente il "rubinetto" per il massimo flusso.

Mettere nel terminale del deflussore una cannuccia per rendere stabile il tubetto che sarà inserito nel vostro acquario e il più possibile verso il fondale.
Aiutarsi con la cannuccia a "curvare" leggermente la parte finale.

Diffusore CO2

FINITO! 


L'impianto CO2 entra in funzione in 1-2 ore 
ovvero quando avrà effetto la reazione chimica (fermentazione del lievito)

Successivamente regolate il deflussore in base all'esigenza delle vostre "bolle" (partite da 20 bolle al minuto e attive 24 ore)

Potete mettere la vostra "bombola di gas" anche per terra

Risultato

Per dare al vostro acquario 20 bolle di CO2 al minuto, nel contabolle si deve formare una bolla ogni 5 secondi.

 


 

VERSIONE AGGIORNATA

Se volete migliorare il vostro impianto, allora applicate un contenito con Entrata/Uscita, tra il contabolle del deflussore e il tubo diretto all'acquario.

In questo modo si eviterà (qualora finisse il gel e voi non siete a casa) che il liquido della bottiglia sia introdotto nell'acquario.
Se dovesse accadere NON E' NOCIVO ma è di sgradevole odore e bisogna subito fare un cambio acqua abbondante perchè altrimenti diventa torbida.

Inoltre questo sistema permette di "purificare" la vostra CO2, lasciando ogni residuo nella "camera di emergenza".

Infine è consigliabile installare lungo il tubo una "valvola di non ritorno per acquario", utile a non "far tornare indietro" l'acqua.

cameraco2

 


 

COSTI E MANUTENZIONE

Il costo è inferiore a 2 euro al mese!

La durata delle vostre "bolle" è di circa 1 mese, ovvero fino a quando il Gel contenuto nella bottiglia non scomparirà.

Almeno per i primi tempi, aiutandovi con un test per CO2 controllate i valori ogni settimana.

Vi ricordo che il CO2 aiuta a mantenere stabile il valore del PH e in assenza di piante, questo impianto è indispensabile.

Questo impianto CO2 autocostruito funziona perfettamente e da me stesso collaudato, se volete potete acquistare un impianto "reale" con tanto di bombola e accessori per oltre 100 euro.

Buon lavoro! ...i vostri pesci ringraziano