Definizione del Tempo UTC - Tempo Coordinato Universale

Il tempo coordinato universale (UTC) è il fusi orario "0" da cui sono poi calcolati tutti gli altri fusi orari del mondo. È simile al tempo medio di Greenwich (GMT), ma a differenza di questo non si basa esclusivamente sul tempo di rotazione della terra, bensì su misurazioni effettuate da orologi atomici (più precisi e soprattutto molto più stabili nel tempo),
Semplificando, il tempo UTC divide il tempo in giorni, ore, minuti e secondi, ma, mentre un giorno è costituito sempre da 24 ore e un'ora sempre da 60 minuti, un minuto, pur essendo quasi sempre costituito da 60 secondi, a volte può avere una durata di 59 o di 61 secondi. Lo scorso 30 giungo 2015 è stato considerato un minuto con durata 61 secondi: tale variazione dipende dal tempo di rotazione della terra intorno al sole, che, a causa delle oscillazione nella sua velocità, non è costante. Mediante questa variazione della durata del minuto, si fa quindi in modo di mantenere il ritardo tra il tempo UTC e il "tempo terrestre" entro 0,9 secondi: quando necessario (tipicamente il 30 giugno o il 31 dicembre), su indicazione dell'International Earth Rotation and Reference Systems Service (IERS, che si occupa tra l'altro di misurare la rotazione terrestre), viene considerato un minuto con durata di 59 o di 61 secondi. Tipicamente viene tolto un secondo ogni 36 mesi, anche se ovviamente questa non è una regola certa e scientifica. Questo secondo viene chiamato "leap second" e il suo calcolo parte dal 1972.
A volte il tempo UTC è anche chiamato "tempo Zulu", semplicemente per il fatto che tale tempo viene brevemente indicato come "tempo Z" nella navigazione aeronavale e che la lettera Z viene scandita come "Zulu" nell'alfabeto fonetico della NATO.


Tags cloud