Come si utilizzano i DNS di un dominio

A seconda del provider che state utilizzando (1and1, Aruba etc;) disporrete, per i vostri domini, di un pannello di gestione che potrebbe variare sensibilmente caso per caso.
Normalmente i campi da riempire per la configurazione dei record DNS sono tre:

  • nome (a volte denominato “Alias” oppure “Host”);
  • valore (a volte denominato “Destinazione”);
  • durata (TTL o Time To Live, può mancare).

Il nome indica l’host su cui stiamo operando (@ indica un valore vuoto), il valore indica priorità numerica (in certi casi) e destinazione dell’host, la durata serve invece ad indicare al server dopo quanto tempo (espresso in secondi) applicare le modifiche in questione.


Ritieni il contenuto di questa pagina incompleto, non attendibile oppure oggetto di altre problematiche? INVIA UNA SEGNALAZIONE Grazie!